Al via la Coppa del Mondo di Slalom


C’è un ritorno al passato e corsi e ricorsi storici sempre ritornano anche nello sport! Ieri, per l’ultimo allenamento prima delle qualifiche di oggi, abbiamo sperimentato la non-stop negli ultimi 30 minuti a disposizione per nazione. In pratica è stato montato il percorso di qualifica e ognuno poteva provare liberamente.  Le motivazioni date sono state quelle di agevolare le squadre meno forti e chi è di casa… staremo a vedere cosa cambierà dopo le prove di oggi.

Come sempre organizzazione perfetta qui a Praga e l’incontro di mercoledì sera nella casa del sindaco (sindachessa in questo caso) dimostra quanto la canoa slalom è integrata nella realtà cittadina.
Bella anche la consegna dei numeri agli atleti più quotati oltre ovviamente ai discorsi, brevi e concisi, che hanno anticipato l’abbondante buffet con ottimi vini.

All’inizio di questo primo ciclo di gare di coppa ritornano i problemi di sempre e cioè quelli di gare troppo dispendiose sotto ogni punto di vista. 
Si inizia il lunedì con un allenamento al giorno per poi arrivare al venerdì con prove di qualifiche per tutti e poi ancora due giorni per semifinali e finali. Tanto tempo e per chi organizza significa un dispendio di energie e personale impressionante. Magari se semplificassimo la formula , tipo Eca Junior Cup, potremmo aver il doppio delle gare con lo stesso numero di località visitate.

Francesi presenti in parte con la squadra giovanile fatta eccezione per Biazizzo, detentore della Coppa 2016 nel K1 men, presente probabilmente per difendere la posizione dello scorso anno, ma soprattutto per motivazioni sentimentali. Tutte le altre nazioni in gara con gli atleti che saranno presenti in gran parte ai prossimi mondiali di Pau.

Il percorso, disegnato da Mark Delaney e Jiry Prskavec, ha 25 porte e si aggira sui  83/86 secondi per i Kayak uomini. Caratteristica quella di essere molto scorrevole con alcune combinazioni interessanti come le due risalite 3 e 4 oppure  a metà percorso 15/16/17. 

Lo slalom internazionale ha un week-end intenso tra coppa a Praga  e gare a Solkan (Slovenia)  per Junior  tutti eventi da vivere quindi molto intensamente.

Occhio all’onda!

0 commenti:

Posta un commento