Chiuso l'Oceania Championships 2016


Jaxon Merritt durante la finale degli Oceania Championships: gara che gli regalerà una forte amarezza!
Il canale di Penrith, piano piano si va svuotando, molti atleti stanno ripartendo per tornare a casa e per concentrarsi nelle rispettive prove di selezione. Si respira aria diversa e questa mattina ho capito che sta per finire un ciclo importante di preparazione per lasciare spazio a momenti di rifinitura. Il tempo passa e i Giochi Olimpici si avvicinano sempre di più. Arrivano dal comitato organizzatore anche i dettagli su orari e giorni... ormai ci siamo.

La selezione australiana nel kayak maschile, per decidere chi va a Rio 2016,  è stata in bilico fino all'ultima pagaiata e all'ultima porta: la fotocellula ha dato la sentenza inappellabile. Una lotta tra Lucien Delfour e  Jaxon Merritt. Quest'ultimo aveva conquistato ai mondiali di Londra la quota olimpica per gli "Aussi" giungendo al 29esimo posto e 15esima nazione. Sono 0,68 i decimi il distacco che dividono i due contendenti per indossare la tanto ambita casacca a cinque cerchi per il proprio Paese. Alla fine andrà il francese naturalizzato in Australia Lucien Delfour che ha tenuto duro fino alla fine anche contro un pubblico che certo non lo ha sostenuto, anche se era ben prevedibile che gli australiani tifassero per Jaxon beniamino di casa dai capelli lunghi e dallo sguardo profondo, un po' hippie un po' atleta. 
Ma le cose vanno come devono andare e quindi il sogno per Jaxon finisce all'entrata della porta 10 quando la sua canoa tocca il palino e l'ululato dei tanti fans che lo seguono risuona in tutto il Wildwater Center di Penrith! Si annuncia la fine e il sogno si squaglia come la neve al sole... forse questo non è l'esempio migliore da usare "In the land down under" sempre per restare in tema sul prossimo video della "Ivaldi productions" che dovrebbe proprio uscire oggi.
Il primo video pubblicato il 23 gennaio scorso:  "Home is where the journey begins" è stato  il primo di una  serie che i fratelli Ivaldi stanno producendo, raccontando la loro vita attraverso la canoa.  Questo ha avuto 53 condivisioni e oltre 5.000 visualizzazioni e il secondo "In the land down under" è stato girato in Australia e si presenta ricco di energia con immagini molto raffinate. Quindi l'attesa è tanta per vedere e seguire la seconda puntata di questa interessante ed emozionante serie.

Occhio all'onda!

0 commenti:

Posta un commento